23 de dez de 2008

LA NOTTE


La notte era profonda,
addormentata sull'onda.
Sulla spiaggia abbracciati
io e te ci siamo baciati.
Poi è esplosa la gioia
ed è fuggiata la noia.

Le tue labbra carnose,
sensuali,dolci e bramose.
Il tuo corpo tremante,
di bramosia ansante.

Ti abbraccio più stretto
il tuo seno contro il petto.
Ti voglio ora! Adesso!
E da oggi sempre più spesso.

Mi manchi adorata di Brazil
è musica il tuo nome: Izil !
.
Ferino*Lancil*

Um comentário:

Ferina*izil* disse...

:-)
Grazie, sono felice